Aeronautica Militare al servizio degli italiani: “Un fine settimana d’intensa attività”

Views

Week end d’intensa attività per gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare che dopo aver recuperato una donna dispersa di 82 anni ha trasportato due neonati in pericolo di vita.

Si è concluso intorno alle sette di questa mattina l’ultima missione di volo dell’Aeronautica Militare che ha trasportato da Barletta a Roma una bimba di appena 13 mesi di vita affetta da una grave patologia. La bambina, a bordo di un elicottero HH139 dell’84° Gruppo CSAR di Gioia del Colle, dipendente dal 15° Stormo di Cervia, è stata trasportata dall’ospedale “Monsignor Dimicioli” di Barletta all’ospedale Policlinico Gemelli di Roma . Si tratta del secondo volo ambulanza effettuato in meno di 12 ore.

Precedentemente, nella tarda serata, una bambina di appena due mesi, in imminente pericolo di vita, è stata trasportata d’urgenza da Olbia a Roma, a bordo di un aereo “Falcon 900” del 31° Stormo di Ciampino. Dopo circa un’ora di volo l’aeroplano è atterrato all’aeroporto di Roma, dove la bimba è stata trasferita sull’ambulanza per l’immediato trasporto all’ospedale “Policlinico Gemelli” di Roma.

Inoltre, nel primo pomeriggio di ieri, una donna di 82 anni della provincia di Isernia, è stata rintracciata dagli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e recuperata da un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare. La donna, dopo una ricerca che durava da due giorni, è stata recuperata, con l’ausilio di una barella verricellabile da un elicottero dell’85° Centro SAR di Pratica di Mare, dipendente dal  15° Stormo. Una volta recuperata, l’ottantaduenne è stata trasportata presso il campo base allestito in zona e consegnata agli uomini del 118 che hanno trasportato la donna presso l’ospedale più vicino con un’ambulanza.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e flessibilità. Come dimostrano i quattro trasporti effettuati, i Reparti di volo dell’Aeronautica Militare sono a disposizione della collettività 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con mezzi ed equipaggi in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, ma anche di organi, equipe mediche o anche ambulanze.

 

Aeronautica Militare al servizio degli italiani: “Un fine settimana d’intensa attività”