Libia, milizie di Haftar commessi crimini di guerra a Derna

Views

Th Independent ha scritto in un editoriale giovedì scorso che Khalifa Haftar e le sue forze armate hanno commesso crimini di guerra nella città orientale di Derna. Il giornale con sede nel Regno Unito ha riportato quello che avevano relazionato  gli avvocati dei diritti umani di Londra i quali hanno sollecitato la Corte penale internazionale ad indagare su casi di torture, omicidi e mutilazioni di cadaveri commessi dalle milizie  sotto il comando  di Haftar. “L’opinione legale, condivisa esclusivamente con The Independent, segnala  le truppe del generale Khalifa Haftar per l’accusa  di crimini di guerra nella città costiera, sotto il loro controllo dalla scorsa estate”.  Il rapporto spiega che il gruppo di avvocati libico, con sede a Ginevra, The Human Rights Solidarity, che ha commissionato il rapporto, intende presentarlo presso i pubblici ministeri della Corte penale internazionale nelle prossime settimane. L’avvocato per i diritti umani Rodney Dixon, di Temple Garden Chambers, è giunto a questa conclusione dopo aver studiato video e foto scattate a Derna e postate online, che mostra la sedicente armata libica nazionale (LNA) del  Generale  Haftar che spara su civili disarmati, procede con le mutilazioni di corpi e bombardamenti indiscriminati nelle zone residenziali “. Diversi gruppi per i diritti umani hanno denunciato  Haftar per aver  ordinato le operazioni contro i civili, con l’applicazione di torture, omicidi, esecuzioni, assassinii e deportazioni di massa.

Libia, milizie di Haftar commessi crimini di guerra a Derna

EVIDENZA 4, MONDO |