Barcellona a rischio attentati terroristici. Allarme lanciato dal Dipartimento di Stato americano

Views

Dopo l’avvertimento giunto dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, la polizia di Barcellona ha intensificato i controlli di sicurezza in alcuni dei monumenti più riconoscibili della città spagnola.
L’avvertimento a sorpresa è arrivato sotto forma di un post sul popolare social network Twitter di domenica 23 dicembre. Nel tweet, il Dipartimento di Stato ha consigliato ai viaggiatori di “esercitare una maggiore cautela intorno alle aree di movimento dei veicoli, compresi gli autobus”. Ha aggiunto che i terroristi potrebbero “attaccare con poco o nessun avvertimento, prendendo di mira località turistiche, nodi di trasporto e altre aree pubbliche”.
È raro che il Dipartimento di Stato rilasci avvertimenti per luoghi specifici, a meno che il governo degli Stati Uniti non sia in possesso di informazioni critiche che indicano la possibilità di un attacco terroristico.
Ore dopo l’avvertimento del Dipartimento di Stato, Miquel Buch, ministro dell’Interno per la regione spagnola della Catalogna, intervenendo ad una stazione radiofonica di Barcellona ha dichiarato che le autorità locali “erano impegnate nella valutazione dell’avvertimento” da parte delle autorità statunitensi. I media locali hanno confermato riferendo che è aumentata la presenza della polizia nelle stazioni di autobus, minibus, treni e metropolitana della capitale catalana.
Polizia pesantemente armata presente anche a protezione dei più famosi monumenti turistici di Barcellona, tra cui la Sagrada Familia, il Quartiere Gotico e il viale pedonale lungo le Ramblas, nel centro della città.
Non ci sono informazioni sulla natura precisa dell’avvertimento degli Stati Uniti, ma ci sono stati rapporti nei media catalani martedì che l’avviso di avviso comportava la possibilità di un attacco veicolare da parte degli islamisti durante le festività natalizie.
Nell’agosto del 2017, Younes Abouyaaqoub, un islamista marocchino di 22 anni, alla guida di un furgoncino travolse a Las Ramblas una grande folla di turisti uccidendo 14 persone e ferendone circa 150. All’attacco di Abouyaaqoub seguì un altro assalto da parte di cinque uomini a Cambrils, una piccola città di mare a sud di Barcellona, che alla guida un’auto investì dei pedoni, uccidendone uno e ferendone altri sei.
Tutti e sei gli uomini erano membri dello Stato islamico. Sono stati uccisi e sparati dalla polizia e dalle forze di sicurezza.

Barcellona a rischio attentati terroristici. Allarme lanciato dal Dipartimento di Stato americano

EVIDENZA 1, INTELLIGENCE, MONDO |