Enav, contratto di due milioni di euro in Libia

Views

Il provider italiano di servizi di navigazione aerea ENAV ha comunicato di aver ottenuto un contratto da 2 milioni di euro da parte dell’Autorità per l’aviazione civile libica per la modernizzazione delle apparecchiature nella torre di controllo dell’aeroporto internazionale di Tripoli. Lo riporta The Lybian Observer.
In base al contratto, ENAV fornirà e distribuirà tre nuove workstation per i controllori del traffico aereo.
“Il contratto copre la fornitura e l’installazione di tre nuove workstation per i controllori del traffico aereo, l’integrazione e l’implementazione di sistemi di comunicazione terra-aria-terra e terra-terra, nonché dell’infrastruttura per i dati e le reti wireless”.

 “Operare in Libia ha un’importanza strategica per ENAV. Infatti, la parte meridionale dello spazio aereo italiano confina con lo spazio aereo libico, che attualmente è soggetto a forti limitazioni per il traffico aereo commerciale “, ha dichiarato l’amministratore delegato di ENAV Roberta Neri.
“La nuova torre di controllo dell’aeroporto Mitiga sarà completata a marzo, quindi entro la fine del prossimo anno, entrambi gli aeroporti saranno pienamente operativi anche grazie al nostro supporto.”
Il contratto, che prevede un’opzione per la fornitura e l’installazione di componenti di tecnologia meteorologica per ulteriori 900.000 euro, dovrebbe essere completato entro la fine del 2019.
ENAV sta contribuendo a costruire anche la nuova torre di controllo e l’edificio tecnico dell’Aeroporto Internazionale Mitiga, che è l’unico aeroporto operativo di Tripoli.
 

Enav, contratto di due milioni di euro in Libia

EVIDENZA 3, MONDO |