Yemen, raid Usa, uccisi almeno 50 militanti Isis

Views
   

Caccia americani hanno condotto un raid su due campi di addestramento dello Stato islamico nello Yemen, provocando la morte di almeno 50 militanti. Lo ha reso noto il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, secondo cui l’Isis usava quei campi per addestrare militanti a condurre attacchi terroristici utilizzando fucili AK-47, mitragliatrici e lanciagranate. Nel comunicato si ricorda che lo Stato islamico ha utilizzato aree fuori dal controllo delle autorità per “complottare, dirigere, istigare e finanziare attacchi contro l’America ed i suoi alleati nel mondo. I campi di addestramento colpiti si trovavano nel governatorato di Al Bayda, regione a sudest della capitale Sanaa, dove nel gennaio scorso era stato condotto il primo raid aereo dell’amministrazione Trump. E qualche giorno dopo, un militare delle forze speciali americane, William Ryan Owens, era rimasto ucciso in uno scontro a fuoco nella stessa zona.

Tags: ,