Bambini delle scuole di Washington, cantano in cinese per mandare un messaggio di pace e amore alla Cina

Views
   

L’auditorium della Alice Deal Middle School a Washington DC ha ospitato un evento unico nel suo genere, dove un pubblico di circa 700  persone ha atteso il gran finale dello spettacolo: il coro di una canzone cinese “Ti amo Cina.”

La canzone, scritta negli anni ’70, racconta le bellezze del paesaggio cinese, le virtù del popolo cinese ed esprime l’affetto senza riserve per la Cina. Questa volta, è stato cantato da due dozzine di studenti delle scuole medie di Alice Deal. La pronuncia aveva bisogno di essere lucidata, la melodia un po’ più pratica, ma la passione per la Cina e la cultura cinese era genuina. Gli studenti appartenevano a un gruppo di 2288 studenti del sistema DC Public Schools che ha assunto il cinese come lingua straniera e, in questa occasione, hanno celebrato in anticipo il Capodanno cinese con gli studenti cinesi delle altre scuole. Dopo due mesi di preparazione, lo spettacolo che hanno messo insieme è stato impressionante. C’erano classici del tempo come “My Chinese Heart” e “Jasmine Flower”, e nuovi successi come “little apple” e “Mouse loves rice”. Per gli studenti delle scuole superiori, la combinazione di Taichi e danza moderna può sembrare interessante, per i bambini delle scuole elementari, un recital di poesie sui dodici zodiaci è stato altrettanto piacevole. Tra i numerosi programmi di danza, al pubblico è stato presentato un assaggio della cultura dei gruppi minoritari cinesi, mentre sul palco erano presenti ballerini uiguri, tibetani e miao con costumi abbinati. Lindsey Miller, una bambina dell’elementare di Alice Deal che ha partecipato al coro, ha detto che è stato davvero divertente esibirsi di fronte a tutti gli studenti di altre scuole. “Ho studiato cinese per tre anni”, ha detto, “Imparare il cinese è divertente per me, è anche intrigante e unico.” Indossando un paio di larghi pantaloni di seta con ricamo cinese c’era Chidimma Orusakwe, uno studente del secondo anno della McKinley High School che si è unito ai suoi compagni di classe per indossare una “sfilata di moda cinese”. “Abbiamo scelto i vestiti per noi stessi”, ha detto, “Mi sono davvero divertito sul palco.” Zhi Yanming, insegnante cinese presso Alice Deal e principale organizzatore dell’evento, ha detto che questo è il secondo anno in cui le scuole che offrono lezioni di cinese a Washington hanno deciso di unirsi per una festa. “L’anno scorso c’erano 13 scuole, quest’anno tutte le 15 scuole hanno partecipato”, ha detto Zhi. Il sistema DC Public School offre sette corsi di lingua, con il numero o gli studenti che imparano il cinese seguendo quello delle lezioni di spagnolo e francese, ma di gran lunga superano quello della lingua dei segni italiana, latina, araba e americana. Anche se il cinese non è la lingua straniera più studiata qui, solo il programma cinese è stato in grado di riunire tutte le scuole partecipanti per un evento come questo, ha detto Zhi. Zhi ha attribuito il successo della celebrazione al supporto entusiastico di insegnanti, studenti, genitori e scuole. “Molte famiglie sono favorevoli che i loro figli imparino  il cinese, perché pensano che possano avere così una possibilità in più durante la vita adulta. Allyson Williams, responsabile delle lingue mondiali presso la DC Public School, ha affermato che è evidente che la lingua cinese sta prendendo piede e che l’idea di offrire corsi di cinese in più scuole locali è stata attivamente esplorata. Per questa iniziativa, il consigliere ministeriale per gli affari dell’educazione presso l’ambasciata cinese Cen Jianjun ha promesso il suo pieno sostegno, affermando che il suo ufficio fornirebbe risorse per promuovere l’apprendimento cinese.