Bruxelles: Ue-Fyrom comitato parlamentare congiunto

Views

L’ufficio stampa dell’Eurocamera ha reso noto che, dopo più di due anni di assenza di incontri a formato completo a causa della situazione politica interna al paese, si è svolta ieri e oggi a Strasburgo la riunione tra gli europarlamentari e i deputati della Sobranie, l’Assemblea nazionale dell’ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom).

Durante la riunione del Comitato parlamentare congiunto, diverse sono state le questioni importanti approfondite tra cui: l’attuazione dell’Accordo di stabilizzazione e associazione (Asa) da parte di Skopje e sulle altre riforme nel paese, compresa quella del sistema giudiziaria e quella elettorale, l’importanza dei media indipendenti e del ruolo della società civile.

L’incontro del Comitato parlamentare congiunto è stato presieduto dall’eurodeputato Alojz Peterle (Partito popolare europeo-Ppe)- che, apprezzando la partecipazione alla riunione del partito di opposizione, ha incoraggiato a rispettare lo stato di diritto, mettendo in guardia sull’utilizzo del sistema giudiziario per attuare misure di ritorsione contro i partiti politici,- e dal parlamentare Goran Milevski (Unione socialdemocratica di Macedonia-Sdsm) che ha ringraziato l’Unione europea per il sostegno al paese, ribadendo il pieno impegno del Parlamento nell’attuazione delle riforme nelle aree chiave.

Peterle e Milevski, in relazione all’annuncio della nuova Strategia della Commissione europea sui Balcani occidentali, hanno osservato che entrambe le parti hanno rinnovato il loro impegno per il processo d’integrazione dell’ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom).

Al termine dell’incontro, l’adozione di una serie di raccomandazioni congiunte è stato un’indicazione significativa del nuovo slancio e del nuovo consenso sulla via da percorrere.

Entrambe le delegazioni hanno, infatti, mostrato un impegno continuo verso il futuro europeo del paese.

Il prossimo incontro del Comitato parlamentare congiunto è previsto nella seconda metà del 2018 a Skopje.

 

Bruxelles: Ue-Fyrom comitato parlamentare congiunto